Vestirsi al buio (period edition): Reign

Pilot

nXsRPoK Ho visto il pilot di Reign solo perchè mi è stato suggerito su twitter e in effetti. Drammone rinascimentale, già nei primi cinque minuti mi pareva già destinato a diventare una soap, e se i costumi mi lasciavano dei dubbi, al minuto circa dieci, con l’apparizione delle amiche fashion bloggers (cit.) ho capito che c’erano grossi problemi di COSE A CASO. L’illuminazione: Reign è un Pretty Little Liars cinquecentesco.

Capisco che la CW non possa permettersi il budget di cose come The Borgias e The Tudors, ma basta aver visto uno dei millemila film ambientati all’epoca o aver visto due o tre (ma ne basta una) opere d’arte del cinquecento per capire che dell’accuratezza storica ai creatori della serie importi poco.

A parte che già la trama pare fin troppo romanzata (che poi. Mary Queen of Scots ha avuto una storia tutt’altro che noiosa, ma quando era ben più in là con gli anni; non so dove vogliano andare a parare con la grande festa alla corte di Francia), per tutto l’episodio ho pensato che tra musica contemporanea e vestiti da ballo scolastico l’intenzione fosse “facciamo una specie di Marie Antoinette à la Sofia Coppola”, ma LOL; un paio di settimane fa ho visto anch’io Bling Ring e la mia devozione per Sofia ha vacillato, ma Marie Antoinette e i costumi pop di Milena Canonero sono una cosa, questa robaccia che ho appena visto mi ricorda pericolosamente molto di più Pretty Little Liars.

ritratto di Mary Stuart
ritratto di Mary Stuart
there, almost nailed it
there, almost nailed it

(anzi, la STRONZA MORTA di Pretty Little Liars)

Ammetto che i ritratti della figura storica a cui si ispira, a questo punto mi sento di dire molto liberamente, la serie siano riferiti all’età matura e che qui parliamo di una sedicenne, ma

tumblr_losn20OzDp1qdjagn

tumblr_logdepNiK11ql0e77

1334838514718

(il mio commento non si può esprimere a parole ma solo tramite reaction gifs)

La prima cosa che mi ha fatto aggrottare la fronte è il costume da poraccia di Mary all’inizio quando dal convento la mandano a corte: ma come, questa è la regina di Scozia, una regina! Siamo nel 1557! E lei ha una mantella, una cosa in testa, una ragnatela al collo e un vestito liscio e con la scollatura dritta.

Ripeto, regina. Cattolica tra l’altro. Cara CW, questo era il momento in cui le dovevi mettere il costumone quello figo. Invece.

Schermata 10-2456585 alle 22.44.46

Schermata 10-2456585 alle 22.42.33

Due secondi dopo, c’è un tizio che corre con quelli che sono chiaramente jeans neri. Ma lasciamo stare.

Perchè poi Mary la nostra regina poraccia arriva alla corte di Francia.

Reign "Pilot

Giusto per confronto:

racinet-1888-europe16century-10E nello specifico, Caterina De’ Medici:

catherine-de-medici

Io non so dove siete andati a produrre, CW, però dai. Piuttosto fateveli spedire dall’Europa, i costumi. Certi costumi d’epoca hanno fatto il giro da Marie Antoniette a Elizabeth ai Tudor passando pure da Zeffirelli e Kubrick, andando a vedere. Non è che dovevate per forza farveli fare low cost. E brutti.

Comunque, ogni mia speranza di sbagliarmi, e che in realtà forse non ne so così tanto sulle corti francesi, chissà magari si vestivano molto molto diversamente dagli inglesi e dagli italiani, si è persa con l’arrivo delle già citate amiche fashion bloggers.

ku-xlarge

Pilot

-Reign-still-reign-tv-show-35181370-1280-720Queen of Scotland o Prom Queen?

Non so cosa sia peggio.
I prom dresses.
Tutte ste braccia di fuori.
Il trucco.
I capelli, madiocaro i capelli.

Va bene che sono ragazzine, ma il contesto storico, su.

Queste se non avevano acconciature elaborate minimo minimo avrebbero avuto una cuffia in testa. I capelli coperti.

Ma poi le scollature, i tessuti, no, basta, non ce la faccio.

Maria_Stuarda_si_avvia_al_patibolo

imageg

Aridatece Elizabeth. L’espressione epic fail non è mai stata così azzeccata: a questo punto spero che lo facciano per ride.

2 thoughts on “Vestirsi al buio (period edition): Reign”

  1. Sono incappata nel pilot di Reign sperando in una bella serie in costume. Che dire…sottoscrivo ogni parola e ogni gif, solo che “ogni mia speranza di sbagliarmi, e che in realtà forse non ne so così tanto sulle corti francesi, chissà magari si vestivano molto molto diversamente dagli inglesi e dagli italiani” si è persa un po’ dopo dell’apparizione delle fashion blogger, precisamente all’apparizione dei prom dresses. A quel punto ho capito che dovevo chiudere la finestra dello streaming per preservare i miei neuroni.

tu che ne pensi?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s