The Wolf of Wall Street

Difficile concentrarsi sui costumi in un film dove ci sono nani che vengono lanciati, pesci rossi inghiottiti e ragazze rivestite di mazzette di denaro, eppure la ricostruzione di Wall Street negli anni 90 ad opera di Sandy Powell merita un paio di note. (questo l’ho scritto prima che questo post diventasse logorroico).

Continue reading “The Wolf of Wall Street”

Classics: Tank girl (1995)

Passano gli anni e tutto, ma questo rimane uno dei film più assurdi e divertenti che io abbia mai visto, scoperto per caso su tele+ e passato a tutti quelli che conoscevo per diffondere il verbo della fighezza assoluta di Tank Girl.
Basato su un fumetto inglese molto più famoso, la protagonista, Rebecca, ribelle cyberpunk, si muove in un mondo di siccità, canguri mutanti e cattivi a circuiti elettrici con un carro armato che spara lattine di birra.
Questa è la premessa.
Tra look ispirati alle illustrazioni originali, cambi non raccordati, capelli che cambiano a ogni inquadratura, il lavoro sui costumi di questo film è un capolavoro di nonsense e mix tra generi. Non a caso la creatrice è Arianne Phillips, che di recente ha vinto il Costume Designer Guild Award per W.E. ma soprattutto è la personal stylist di Madonna.

continua a leggere

Vi piace Portlandia?

A dream of the 90s is alive in Portland. Come racconta il videoclip di introduzione, Portland è un posto dove l’amministrazione Bush non sembra essere mai esistita: una città di arti, sperimentazioni, libertà e creatività. Così i creatori di Portlandia descrivono di volta in volta personaggi bizzarri, stereotipi esagerati, fricchettoni, hipsters e nerd. Il carattere comico-demenziale e la struttura a sketch brevi e scollegati tra loro sono ereditati dagli show comici televisivi come il Saturday Night Live, da cui viene l’autore Fred Armisen, che, insieme a Carrie Brownstein, interpreta quasi tutti i personaggi, uno meglio dell’altro.

continua a leggere

Bridesmaids

Mi è piaciuto molto questo film, commedia femminile che non ha nulla da invidiare a quelle più maschili(-ste) che si vedono di solito. Kristen Wiig, regina del Saturday Night Live, interpreta Annie, una ragazza in crisi che tracolla definitivamente quando la sua migliore amica le chiede di farle da damigella d’onore: ogni tappa prematrimoniale si rivela un disastro che metterà in crisi il loro rapporto, incrinato anche dall’ingombrante presenza di Helen, futura cognata e aspirante damigella d’onore. I costumi sono firmati da Leesa Evans e Christine Wada, due che di comedy ne sanno a pacchi.

continua a leggere