Velvet goldmine

Velvet Goldmine è un film del 1998 e questa è l’unica premessa che mi sento di fare perché se non l’avete visto, ciao, andate pure a vederlo poi ne parliamo. Oltre alla splendida colonna sonora in cui ci sono dei personaggini come Thom Yorke, Jonny Greenwood e Thurston Moore, questo film è una figata on so many levels di cui i costumi sono solo un minimo: in mezzo ci sono Ewan McGregor, il glam rock, Oscar Wilde, il sesso, eccetera eccetera.
continua a leggere

Advertisements

Beginners

Beginners è un film incredibilmente tenero e amaro, in cui ci sono cose bellissime come Ewan Mc Gregor e Mèlanie Laurent, due bellissimi e bravissimi tra i miei preferiti; Christopher Plummer, che ci ha vinto un oscar; e infine un adorabile jack russell, che parla con i sottotitoli. Ho trovato i costumi, firmati da Jennifer Johnson, molto azzeccati e personalmente se fossi bionda adotterei lo stesso stile del personaggio di Anna. Certo ci vorrebbe anche il fisico leggero e pallido di Mèlanie Laurent, gli occhi azzurri e l’accento francese. Ma non divaghiamo.

Il film è un attento alternarsi di flashback tra il 2003 e gli anni precedenti, che raccontano in parallelo la nascita della timida relazione tra Oliver, illustratore, e Anna, un’attrice di passaggio, due personaggi solitari e impacciati, e gli ultimi anni di vita di Hal, padre di Oliver, dichiaratosi gay dopo essere rimasto vedovo, e che nonostante la malattia, cerca di vivere i suoi 78 anni con spensieratezza. Anche lui come il figlio è in questo un principiante, ma senz’altro più ottimista e rilassato, mentre Oliver ha la tendenza a razionalizzare tutto, non riuscendo a spiegarsi il bizzarro e lunghissimo matrimonio dei suoi. Nel suo desiderio di chiarezza, la narrazione è interrotta da veloci immagini come diapositive che aiutano Oliver a spiegarsi. E poi c’è un cane jack russell che parla con i sottotitoli e piange quando viene lasciato senza la sua famiglia. L’ho già detto? CANE CHE PARLA CON I SOTTOTITOLI. Ecco.

continua a leggere