W./E., “dress better than anyone else”

Arianne Phillips è da più di quindici anni la stylist di Madonna, regista del film, ma è anche – o soprattutto – la costumista di Walk the line e A single man di Tom Ford. Il suo lavoro nel vestire W./E., dramma romantico e struggente è sottolineato dalla fotografia che non trascura i dettagli, e dalla regia di Madonna, su cui non c’è bisogno di dire quanta attenzione dedichi al proprio look e alla moda.

La storia di Wallis Simpson e di Edward, che rinuncia al trono d’Inghilterra per lei, è per Wally Winthrop, ventottenne borghese contemporanea, una favola in cui rifugiarsi dalla crisi del suo matrimonio; ed è proprio grazie a Wallis che Wally, cercando un’immedesimazione, matura e realizza che c’è un punto di vista per ogni storia, felice o infelice.
continua a leggere

Madonna, Girls gone wild

http://www.eonline.com/static/videoplayer/platform_players/swf/CEGDynamicPlayer.swf

A Madonna basta un video solo per chiarire che:
1.per gridare al mondo “icona GHEI” non c’è bisogno di tanti fronzoli ma basta tornare alle care vecchie basi: uomini in collant e tacchi alti
2.Beyoncè, con il concetto di “video b/n” e coreografia si può fare molto di più
3.Con il fisico di Madonna ci si può mettere addosso un po’ di tutto, anche quasi niente
4.Catene in controluce.
5.Anche se gli americani sono notoriamente dei rompipalle, ci devono essere dei cavilli per cui Madonna riesce a mettere sigarette accese, pistole in bocca e corone di spine nello stesso video.

Appena ne scopro qualcosa di più parliamo della t-shirt spalmata e del giubbottino con scritto MDNA.
(via E! online)

Madonna: “Every record sounds the same”

Quello che dicono sempre tutti di Madonna si può riassumere in: non è particolarmente bella, non è particolarmente sta gran cantante né sta gran ballerina, però ha saputo costruirsi.
Quello che dico di solito io si può riassumere in mecojoni.
Se vi siete persi quella cosetta del Superbowl Halftime Show (per cui Givenchy le ha creato gli abiti e Miu Miu quella meraviglia di stivali), sulla cui awesomeness vi consiglio di leggere i commenti della mia amica signora maria, quello che posso dirvi è solo che Madonna ha quasi l’età di mia mamma, sul palco sembra divertirsi un sacco, e quando le hanno chiesto del famoso pezzo di Lady Gaga ha risposto elegantemente “qualche volta l’ho sentita alla radio”. Dicono che in questo nuovo video Madonna è un po’ troppo autocelebrativa: e chi dovrebbe celebrare, una così, se non se stessa?

continua a leggere